Calcolo e Versamento dei contributi dovuti

Calcolo e Versamento dei contributi dovuti

In via generale chiunque svolga una attività retribuita è tenuto per legge alla costituzione di una posizione previdenziale. Nel caso del lavoro subordinato tale obbligo ricade per gran parte sul datore di lavoro, tenuto al versamento dei contributi, calcolati in percentuale sulla retribuzione mensile lorda erogata ai lavoratori. La percentuale di contribuzione varia in base al settore in cui opera l'azienda ed è il risultato della somma di varie percentuali di contribuzione aventi fini diversi.

La contribuzione dovuta, che equivale a circa il 40% della retribuzione lorda, di cui meno del 10% a carico del lavoratore subordinato, deve essere versata con il modello di pagamento unificato F24, tramite internet-banking o delega al professionista, entro il 16 del mese successivo a quello cui si riferiscono le retribuzioni, indipendentemente dalla data di pagamento delle stesse. Vale a dire seguendo il "criterio di compentenza".

Infine è previsto l'obbligo d'invio mensile di tutti gli elementi della busta paga di ogni singolo lavoratore, utili al controllo del corretto calcolo della contribuzione dovuta. Tale adempimento è assolto in genere dal Consulente del Lavoro delegato e ha la molteplice funzione di permettere all'ente previdenziale il controllo in tempo reale dei crediti da riscuotere, verificare il diritto alle prestazioni richieste dai lavoratori, aggiornare automaticamente le posizioni previdenziali e ogni altro archivio correlato.

 

News dello studio

nov12

12/11/2019

Pericolo virus in mail Pec dei Consulenti del Lavoro

Da alcuni giorni sono in corso tentativi di frode informatica perpetrati mediante false comunicazioni. Si tratta di messaggi che vengono inviati agli indirizzi di posta elettronica certificata tramite

nov11

11/11/2019

Giovani, formazione e lavoro: gli eventi INPS di novembre a Palermo

Incontrare i giovani e coinvolgerli sui temi del lavoro e del welfare, attraverso l’esperienza di attività didattiche interattive. Questo l’obiettivo dell’INPS, che a novembre

nov4

04/11/2019

Reddito e Pensione di Cittadinanza: integrazione domande marzo 2019

L'Istituto comunica i beneficiari di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza che hanno presentato la domanda a marzo 2019 possono integrarla collegandosi al link https://serviziweb2.inps.it/RedditoCittadinanza/autocertificazione. Le

News

nov7

07/11/2019

Reddito di cittadinanza: oltre un milione le domande accolte

La nuova misura unica di contrasto alla

nov7

07/11/2019

SPID online: pubblicate le linee guida per l'uso professionale

Saranno operative dal 1° dicembre 2019

nov8

08/11/2019

Come calcolare gli acconti di novembre 2019

In vista della scadenza per il versamento

nov7

07/11/2019

Milano si inserisce sulla scena mondiale per attrattività, competitività e reputazione

E’ stato pubblicato da Assolombarda l’”Osservatorio

nov7

07/11/2019

Commissione UE: l'economia italiana fatica ancora a crescere

L'economia italiana è in gran parte ancora